“Le Fantastiche 4 P del marketing Mix” non è il titolo di un nuovo film della Marvel, bensì un pilastro del mondo delle vendite. Il concetto di marketing nel corso degli anni ha subito svariati cambiamenti, assumendo significati sempre diversi e multisfaccettati. Questo ha reso difficile spiegarne il significato e trovare una definizione univoca. In un primo momento il marketing era confinato ai soli processi di produzione, promozione e distribuzione di un bene o servizio. Oggi tale concetto si è ampliato sino a comprendere attività che, integrando creatività e innovazione tecnologica, puntano a soddisfare le esigenze dei consumatori nel loro mercato di riferimento. In questo articolo proveremo ad analizzare le varie componenti che lo caratterizzano. Osserveremo come è cambiato nel tempo il concetto di marketing, diventando una vera e propria disciplina con basi scientifiche. 

Marketing e Pubblicità

Molto spesso il marketing viene confuso con la pubblicità. Sebbene quest’ultima faccia parte integrante del processo di marketing sono due concetti distinti. Il marketing riguarda le fasi preliminari alla realizzazione di una campagna promozionale. Esse comprendono la pianificazione e l’analisi necessarie prima di lanciare un prodotto sul mercato. Dallo sviluppo del prodotto, alla definizione delle strategie di vendita e distribuzione passando per la ricerca di mercato, alla gestione delle pubbliche relazioni e all’assistenza clienti. La pubblicità invece rappresenta la strategia messa in atto per promuovere il prodotto. In sintesi, il marketing mira a generare valore incontrando le esigenze del clienti attraverso contenuti mirati, sfruttando le tecnologie per identificare il target adeguato e supportando il processo decisionale sino all’acquisto. Questo processo include l’analisi di mercato e la formulazione di strategie comunicative efficaci, attraversando tutte le fasi del business. 

Cenni Storici

Le 4 “P” del Marketing sono un concetto fondamentale del “Marketing Mix”. Con questo termine intendiamo tutte le strategie di marketing che un’azienda mette in pratica per raggiungere degli obiettivi prefissati. Questo concetto è stato sviluppato inizialmente da Jerome McCarthy, accademico statunitense che nel 1960 teorizzò lo schema che utilizziamo ancora oggi per riferirci a tale ambito. Dopo di lui, ad approfondire ulteriormente l’argomento troviamo Philip Kotler – professore universitario ed esperto di marketing – considerato uno dei pionieri del marketing sociale. Il suo scritto più famoso uscito nel 1967 si intitola “Marketing Management”, diffusissimo nelle università e business school di tutto il mondo. Ha contribuito a far riconoscere il marketing come disciplina scientifica.

Le Fantastiche 4 “P”

Ma vediamo in maniera più approfondita quali sono queste fantastiche 4 “P”: Prodotto (Product), Prezzo (Price), Punto vendita (Place) e Promozione (Promotion). Il Prodotto si riferisce a ciò che l’azienda offre per soddisfare un bisogno o un desiderio del cliente. È fondamentale conoscere bene ogni caratteristica del prodotto o servizio, a seconda della sua funzione e delle esigenze del consumatore. Il secondo criterio è il Prezzo, ovvero quanto il consumatore paga per il prodotto o servizio. Conoscere la disposizione del cliente a livello economico è importante per il successo della vendita, bisogna considerare in questa fase il valore reale e quello percepito del prodotto, nonché i costi dei processi di produzione. Il terzo criterio è il Punto vendita, che indica le attività da svolgere per posizionare il prodotto e venderlo. Il quarto e ultimo criterio è la Promozione del prodotto o servizio, ovvero la strategia per convincere i consumatori dei motivi per cui hanno bisogno di quel prodotto, giustificandone il prezzo. Queste quattro componenti aiutano le aziende a definire la loro strategia di marketing, tracciando una linea d’azione e pianificando un percorso ottimale. Consentono di allineare il posizionamento del prodotto, ottimizzare il prezzo, scegliere i canali di distribuzione più efficaci e implementare le tattiche promozionali. Insieme configurano un framework che guida l’azienda nel competere efficacemente sul mercato mirando a massimizzare la soddisfazione del cliente e ottimizzare il ritorno sull’investimento.

Cosa Abbiamo Imparato dalle Fantastiche 4 P del Marketing Mix

Mentre il mondo del marketing continua ad evolversi con nuove tecnologie e approcci innovativi, il criterio delle 4P sebbene basato su principi consolidati anni fa, si dimostra ancora essenziale per l’efficacia delle moderne strategie di marketing in diversi settori, compreso quello dell’Advertising Out of Home e Digital Out of Home. Programmare la vendita di spazi pubblicitari richiede una precisa gestione delle localizzazioni, un’accurata selezione degli impianti e l’applicazione di tariffe competitive. Tutto ciò contribuisce a sviluppare campagne promozionali che raggiungano il target di riferimento, garantendo la soddisfazione del cliente.

Con l’evoluzione continua del marketing attraverso tecnologie avanzate e metodi innovativi, gli obiettivi rimangono invariati: comprendere e soddisfare le esigenze del cliente. Le 4 P del marketing continuano ad offrire una struttura solida e efficace per pianificare le strategie di mercato adattandosi alle sfide del nuovo millennio.